Blog

Isolare con Lana di pecora Woolin - Prima Parte

Parete intaccata dalla muffa Parete del bagno

 

Con l’articolo di oggi, inauguriamo una nuova e vivace rubrica, con cui ci accompagnerete nella realizzazione dei nostri progetti. #MakeItBio! Racconterà la storia dei nostri interventi, dal primo sopralluogo, fino alla conclusione dei lavori, in quello che ci piace definire come una sorta di piccolo diario “on the road”.


La Missione

 

Per la prima puntata di #MakeItBio!, abbiamo deciso di giocare “in casa” e vi presentiamo un progetto che stiamo coordinando, in una villa privata nella provincia di Varese. I proprietari dell’immobile, si sono rivolti a ProgettoBio, per un problema di muffa che ha portato alla formazione di macchie antiestetiche e insalubri, lungo le pareti dell’ampliamento dell’ingresso.

Il Sopralluogo

 

La struttura, è stata ricavata ampliando la vecchia veranda dell’abitazione, creando così un atrio comunicante con il salone principale della casa. La nuova muratura, è stata realizzata senza alcun isolamento, causando nei periodi invernali un accumulo di condensa. Questo fenomeno ha portato alla formazione di un ponte termiche, che ha permesso l’attecchimento delle spore di muffa lungo tutto il perimetro dell’ampliamento.

L’intervento

 

Non potendo agire esternamente, abbiamo proposto la costruzione di un cappotto isolante, andando ad intervenire direttamente sulla muratura interna. La struttura che stiamo realizzando, andrà ad isolare l’intero ampliamento. Sulle pareti laterali, si creerà un’intercapedine di circa tre centimetri, mentre il soffitto è stato ribassato di trentacinque. Per quanto riguarda la zona bagno, è stato impossibile operare un ribassamento e installeremo dei pannelli in argilla, direttamente sul soffitto. Le intercapedini, successivamente, saranno riempite con del feltro di lana di pecora e poi sigillate con dei pannelli in fibrogesso, andando così a completare il cappotto interno.
Conclusa questa prima parte, andremo poi a rasare le pareti con intonaco d’argilla di fondo colorato, mentre per il soffitto utilizzeremo pitture d’argilla. Tutti i prodotti che andremo ad utilizzare, sono estratti dal catalogo ProgettoBio e disponibili sul nostro e-commerce.

I Materiali

 

Per questo intervento, impiegheremo come isolante della lana vergine di pecora della Woolin, materiale 100% naturale e sostenibile, dalle indiscutibili proprietà termiche ed acustiche. L’isolamento con Woolin, riequilibra perfettamente l’umidità all’interno degli ambienti casalinghi, è privo di esalazioni chimiche e protegge dall’inquinamento acustico. Le rasature, invece, le affideremo alle finiture colorate Yosima e impiegheremo pitture d’argilla Clayfic.

 

Per Approfondire:

 

http://www.woolin.it/
https://www.progettobio.it/prodotti/?category=23


Carico altri contenuti...