Blog

3 #Biotips per rendere più green la casa

Fra le varie mission di ProgettoBio, un ruolo centrale lo ricopre sicuramente la voglia e l’esigenza di promuovere uno stile di vita innovativo e al passo coi tempi. Uno stile di vita, caratterizzato da una forte impronta Green, che si traduce anche nella vita di tutti i giorni, a partire dalle nostre case.
Con l’articolo di oggi, vi regaliamo tre piccoli consigli, per ottimizzare la resa sostenibile delle vostre case e, perché no, anche del vostro ufficio.


1. Pareti Salubri

Le pareti, sono l’elemento fondamentale della nostra abitazione. Confine invalicabile ed ideale barriera fra noi e il resto del mondo, le mura domestiche, necessitano più attenzione e manutenzione di quello che si pensi. Innanzitutto, come abbiamo già detto su queste pagine, è necessario proteggere la salubrità degli ambienti casalinghi, con il giusto e più efficace isolamento termico. Fondamentale, in questo senso, è scegliere un materiale ecologico ed altamente performante, che garantisca freschezza in estate e benessere in inverno. Fra le varie opzioni, ProgettoBio, consiglia ai suoi amici, l’isolamento in lana di pecora grezza, ideale climatizzatore naturale, che non solo regola i cicli termici delle vostre abitazioni, ma è totalmente privo di esalazioni di formaldeide o altre sostanze potenzialmente dannose.


2. Risparmio Energetico

Ideale prosecuzione del punto precedente, una casa ben isolata, è anche performante dal punto di vista energetico. Non solo, se da un lato il giusto isolamento porta in dote un notevole risparmio a livello energetico, è necessario anche adottare alcuni piccoli accorgimenti per migliorare la resa della nostra casa.
Innanzitutto, è buona norma informarsi sulla classe energetica degli elettrodomestici che impieghiamo in casa o in ufficio, accertandoci appartengano a classi di risparmio virtuose. Pratica da affiancare ad un utilizzo più consapevole degli elettrodomestici stessi, adottando, ad esempio, la buona abitudine di evitare di lasciarli, per quanto possibile, in stand by durante il giorno.


3. Arredamento “Circolare”

Una casa green e attenta all’ambiente, passa anche per gli arredi e i suoi complementi, con cui decidiamo di arricchirla. Per prima cosa, occorre scegliere con cura il mobilio, accertandosi che sia in possesso della certificazione Forest Stewardship Council, rilasciata solo in presenza di materie prime provenienti da foreste gestite secondo elevati standard ambientalisti. Inoltre, una vera casa green, non può assolutamente prescindere da quello che noi chiamiamo “arredamento circolare”. La pratica consiste semplicemente nel riciclare e donare nuova vita a mobili, che apparentemente non hanno più nulla da offrire. Il recupero, restauro e il trattamento con prodotti naturali di complementi d’arredo dismessi, non sono è un modo divertente di dar sfogo alla creatività, ma conferisce alle nostre case, quel gusto tipicamente vintage, tanto di moda oggi.

Per Approfondire:
http://www.triesteprima.it/casa/arredamento/arredamento-green-come-avere-una-casa-ecosostenibile-trieste-2019.html

http://www.vicenzatoday.it/casa/arredamento/arredamento-vegano-green-eco-sostenibile.vicenza

https://www.progettobio.it/blog/isolare-con-lana-di-pecora-woolin-prima-parte


Carico altri contenuti...